Oltre gli sche(r)mi’

Il comune di Monserrato – Assessorato alla Cultura e La Monserratoteca in collaborazione con l’Istituto IPSAR Gramsci, l’Assosiazione Culturale l’Alambicco, l’Associazione Culturale LaMACCHINA CINEMA presenta la rassegna ‘

un progetto finanziato dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

A partite dal 5 febbraio 2020 per concludersi l’11 marzo, l’Assessorato della Cultura del comune di Monserrato, la Monserratoteca, l’IPSAR Gramsci, L’Alambicco e La Macchina cinema, con il sostegno del MIBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e in collaborazione con la FICC, promuovono la rassegna cinematografica Oltre gli sche(r)mi. Ingresso gratuito
Attraverso cinque film vengono raccontate con sensibilità, alcune problematiche della società contemporanea. Tutte le proiezioni verranno introdotte da operatori culturali.
My skinny sister (2015) della regista svedese Sanna Lonken, racconta attraverso il punto di vista di una adolescente, le vicende della sorella che soffre di anoressia. Il film ha vinto l’Orso di cristallo al Festival internazionale del cinema di Berlino 2015 e il Premio del pubblico al Festival del cinema di Göteborg. Lasciami entrare (2009), diretto dallo svedese Tomas Alfredson, affronta invece tematiche legate al bullismo, con gli stilemi dell’horror. È una tenera e crudele storia d’amore, vendetta e vampiri tra il biondo, androgino, timido 12enne Oskar e la coetanea Eli. Un racconto fantastico sul dolore dell’infanzia e la forza dell’amicizia in cui sangue, violenza e orrore si piegano alla voglia di vivere. La pellicola è un adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di John Ajvide Lindqvist. Ha vinto numerosi premi tra cui un Best Narrative Feature al Tribeca Film Festival. Beginners (2010), dello statunitense Mike Mills, si ispira al vissuto dello stesso regista. Dopo la morte di sua madre, il padre settantacinquenne fece coming out, confessandogli di essere gay. Il film è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival. Di disabilità narra invece La famiglia Bélier (2014), del francese Éric Lartigau. Paula, la figli più giovane, è interprete e voce della sua famiglia. Perché i Bélier, agricoltori della Normandia, sono sordi. Paula, che intende e parla, è il loro ponte col mondo. Il film ha vinto il premio Salamandre d’or (Premio del pubblico) al Sarlat Film Festival nel novembre 2014 ed è stato campione d’incassi in Francia. Per chiudere, Il venditore di miracoli (2009), dei registi polacchi Boleslaw Pawica e Jaroslaw Szod, film su migrazioni e migranti. Stefan è in pellegrinaggio verso il santuario di Lourdes. Hasim e Urika, due piccoli rifugiati ceceni, hanno attraversato il confine russo-polacco illegalmente. Quando capiscono che Stefan sta partendo, si nascondono nella sua auto, nella speranza di arrivare fino in Francia e ricongiungersi a loro padre.

PROGRAMMA
CASA DELLA CULTURA | via Giulio Cesare, 37

MERCOLEDI’ 5 FEBBRAIO, ORE 19

Inaugurazione rassegna
Intervengono:
Tomaso Locci, sindaco del comune di Monserato
Emanuela Stara, Assessora alla cultura comune Monserrato
la Responsabile della Monserratoteca
Alessandro Macis, direttore artistico

segue la proiezione del film
My Skinny Sister (2015) 95’ di Sanna Lenken

MERCOLEDI’ 12 FEBBRAIO, ORE 19
Proiezione del film
Lasciami entrare (2009) 115’ di Tomas Alfredson

MERCOLEDI’ 26 FEBBRAIO, ORE 19
Proiezione del film
Beginners (2010) 105’ di Mike Mills

MERCOLEDI’ 4 MARZO, ORE 19
Proiezione del film
La famiglia Bélier (2014) 106’ di Eric Lartigau

IPSAR “ANTONIO GRAMSCI “| via Decio Mure
MERCOLEDI’ 11 MARZO, ORE 11,15
Proiezione del film (riservata agli studenti)
Il venditore di miracoli (2009) 106’ di B. Pawica e J. Szoda

Per informazioni:
Monserratoteca
Biblioteca mediateca Comunale di Monserrato
Via Porto Cervo
09042 Monserrato
Tel 0705792706
Fax0705792708
info@monserratoteca.it
www.monserratoteca.it
facebook.com/pages/Monserratoteca

Oltre gli sche(r)mi’

Condividi su:

FacebookTwitter


Tagged as: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *