La monserratoteca consiglia ai ragazzi e agli adulti

Adulti 

Buongiorno a tutti, oggi ci rivolgiamo principalmente alle nostre lettrici con “Un’interminabile pioggia Una breve variazione del romanzo Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen a cura di  Abigail Reynolds e pubblicato da White Soup Press. 

 

“Dopo aver ricevuto la visita di sua zia, Lady Catherine de Bourgh, Mr. Darcy torna a Meryton deciso a scoprire se le sue speranze di felicità con Elizabeth sono ancora intatte. Ma il fato cospira contro di lui. Giorni e giorni di interminabile pioggia impediscono a Darcy di restare solo con Elizabeth anche solo per pochi minuti. Non potendo parlare apertamente, restano solo giochi di sguardi e frasi piene di significati nascosti.

Prima di tornare nuovamente a Londra, Mr. Darcy riesce ad assicurarsi la mano di Elizabeth per la prima danza all’imminente ballo di Meryton, lasciando Elizabeth piena di speranza e aspettativa. Ma quando l’agognato momento arriva e Mr. Darcy non si presenta, Elizabeth inizia a dubitare. Che abbia cambiato idea su di lei?”

Buona lettura. Se vi fa piacere attendiamo le vostre recensioni qua nei commenti.

Copertina Un'interminabile pioggia Una breve variazione di Orgoglio e Preguidizio
Un’interminabile pioggia Una breve variazione di Orgoglio e Preguidizio – Abigail Reynolds

 

Il Fumetto di oggi… tutto al femminile, se amate le storie con protagoniste femminili non potete non conoscere Vanna Vinci cagliaritana è una fumettista molto apprezzata ed illustratrice e insegnante italiana. Da non perdere tutte le sue storie, ma soprattutto quelle dedicate a personaggi femminili di gran carattere come 

 

La Casati. La musa egoista (2013 Rizzoli)

Tamara de Lempicka. Icona dell’art déco (2015 Il Sole 24 Ore)

Frida Kahlo. Operetta amorale a fumetti (2016 Il Sole 24 Ore)

Io sono Maria Callas (2018 Feltrinelli Comics)

 

I volumi sono disponibili presso la Monserratoteca quando l’emergenza sarà finita.

 

E per rimanere su storie tutte al femminile ti consigliamo di vedere… 

Sole cuore amore, di Daniele Vicari 

“4 figli e un marito disoccupato che tira a campare, Eli ogni giorno ci mette 2 ore per arrivare a Roma in un bar dove lavora 7 giorni su 7, per 800 euro in nero. Ha una grande amica, sua vicina di casa, Vale, che vive sola e ha lasciato la facoltà di Fisica per la danza. L’amicizia tra 2 donne molto diverse è la faccia della stessa medaglia di una solidarietà tra ultimi, in una società che sembra non aver spazio per loro. Con un linguaggio risoluto, dettato da un tema di scottante verità, Vicari scrive e dirige una storia semplice come le vite dei suoi personaggi: anime immerse nella brutalità del quotidiano, persone accecate dal sonno che si muovono dall’alba al tramonto per condurre, a qualunque costo, un’esistenza dignitosa. Racconta i nuovi sfruttamenti dell’uomo sull’uomo, del povero sul povero, e il rifiuto di adeguarsi per inseguire un sogno. Chi si rifugia nella bellezza dell’arte, per quanto lo può fare e a che prezzo? Gli altri si immolano, chi con rabbia chi con il sorriso, per arrivare a fine mese. Ottimi fotografia di Gherardo Grossi, montaggio di Benny Atria e musiche di Stefano di Battista. Primeggia una straordinaria Ragonese.”

Immagine da Sole cuore amore
Sole cuore amore – RaiPlay

 

Condividi su:

Twitter


Tagged as: , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *