Il cantiere dei tanti linguaggi

La letteratura per l’infanzia, le storie e la cultura nelle sue differenti forme possono essere il motore per rafforzare i legami tra la cittadinanza, in un’ottica intergenerazionale? Questa è la domanda a cui si cercherà di dare risposta presso la Monserratoteca con il progetto Il Cantiere dei tanti linguaggi, promosso dal Comune di Monserrato e vincitore del bando nazionale Biblioteca casa di quartiere indetto dal MIBACT-Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo. Il progetto ha come obiettivo il rafforzamento della biblioteca come hub di interscambio tra i soggetti culturali del territorio, come la scuola, l’associazionismo locale,
l’università, il terzo settore. Il fine ultimo del progetto è ripensare la biblioteca per e con la  popolazione, dentro un laboratorio permanente di cittadinanza attiva che sarà aperto a tutti:  cittadini, docenti, genitori, studenti, operatori culturali, minori. Per fare ciò saranno realizzate attività che creeranno dei gruppi di supporto e progettazione, tanto con gli adulti quanto con bambine, bambini e adolescenti. Si vuole così far vivere la biblioteca come spazio in cui crescere, appassionandosi ai tanti linguaggi della cultura, grazie ad una proposta gratuita di tutte le fasce d’età da 0 anni in su.
Le attività sono organizzate dalla società SoSeBi e dalla cooperativa Tuttestorie che coinvolgeranno presso la Monserratoteca formatrici, formatori, operatrici e operatori di profilo nazionale.
Inizialmente programmate per l’avvio da febbraio 2020 e sospese a seguito delle limitazioni imposte per far fronte all’emergenza causata dall’epidemia di Covid-19, le attività sono state rimodulate. Non essendo al momento possibile lo svolgimento di incontri in presenza, divieto che si protrarrà probabilmente per un periodo di tempo piuttosto lungo, si è optato per l’avvio del progetto con sistemi di videoconferenza da remoto ed alcune attività sono state rinviate a settembre nella speranza che possano essere realizzate in Monserratoteca. Da maggio 2020 saranno proposti:

  • percorsi di formazione e workshop per tutte le scuole di ogni ordine e grado, con
    cento ore di attività;
  •  laboratori e incontri per la cittadinanza ad utenza aperta, con cento ore di attività;
  •  percorsi di formazione per adulti finalizzati a rafforzare le competenze digitali, con
    quaranta ore di attività;
  • percorsi di formazione per adulti finalizzati a promuovere le proprie realtà produttive
    attraverso il social, con app e programmi gratuiti, con 50 ore di attività;
  • incontri di progettazione con le associazioni del territorio, che mirano alla costruzione
    di una rete per la cultura.

Fitto il calendario, che offrirà attività di formazione e laboratoriali, gratuiti e aperti a tutti, residenti a Monserrato e non, con la Monserratoteca che diventa casa ed epicentro di attività che accompagneranno la popolazione a diventare protagonista della promozione della cultura e della biblioteca stessa.

Attività di formazione
Il ricco calendario prevede incontri con Susanna Barsotti, Martino Negri e Marnie Campagnaro, docenti di letteratura per l’infanzia rispettivamente presso le Università di Cagliari, Milano Bicocca e Padova, che intervistati dall’esperto di promozione della lettura Emanuele Ortu, terranno due incontri-seminario in cui, a partire dalla presentazione del saggio Letteratura per l’infanzia. Forme, temi e simboli del contemporaneo, si affronteranno temi legati a letteratura per l’infanzia e rapporto con la società odierna. Francesca Romana Grasso, pedagogista e consulente per l’infanzia, terrà una formazione esperenziale sul rapporto tra gli oggetti del quotidiano, lo spazio e lo sviluppo delle bambine e bambini dagli 0 ai 6 anni. Il nido Lunamoonda insieme all’atelierista Evelise Obinu terranno una formazione in cui, a partire dal loro lavoro sperimentale come libro-nido, costruiranno le linee guida per la costruzione della relazione minore-genitore attraverso il libro, per andare verso una crescita armonica. Anna Fascendini, forte della propria esperienza trentennale come regista, attrice e ricercatrice nella compagnia Scarlattine Teatro, terrà due corsi intensivi sul difficile tema del narrare ai più piccoli. Antonella Ranieri, insegnante e studiosa di pratiche laboratoriali, terrà un corso-laboratorio sull’uso dell’albo illustrato e del libro d’arte nella scuola primaria, con un focus sui processi di apprendimento. Emanuele Ortu, esperto di promozione della lettura, proporrà una formazione sulla promozione della lettura nella scuola secondaria di primo e secondo grado, attraverso la costruzione di podcast, per
promuovere le potenzialità delle nuove tecnologie come strumento per avvicinare alla lettura.

Attività laboratoriali
Sul campo attività laboratoriali la Monserratoteca rafforzerà la propria vocazione alla promozione della lettura e della cultura. Saranno tante e tanti operatrici e operatori che dialogheranno con le bibliotecarie nella costruzione di una nuova offerta gratuita che coinvolgerà tutte e tutti dai 0 anni in su. Maurizio Ortu proporrà percorsi laboratoriali su graphic novel, fumetti e giochi da tavolo, avvicinando così la biblioteca anche ad altre forme di cultura. Evelise Obinu si occuperà dei piccolissimi attraverso albi illustrati e libri d’arte, mettendo in discussione il luogo comune che i più piccoli non possano interagire con libri di alta qualità. Le bibliotecarie della Monserratoteca rafforzeranno il lavoro di co-costruzione con le insegnanti di ogni ordine e grado di laboratori appositamente costruiti che mettono
insieme libri, illustrazione, cinema. Si costituiranno due gruppi di lettori e lettrici volontarie, uno composto da adolescenti e uno da adulti, che attraverso la peer education, cooordinate dalle bibliotecarie, andranno a realizzare attività di promozione della lettura per i più piccoli, rafforzando il rapporto di cura intergenerazionale attraverso il libro. Sempre un gruppo di adolescenti sarà chiamato a costruire dei percorsi crossmediali e promuoverli, con la costruzione di podcast che attireranno altri coetanei. In questa prima fase saranno proposti corsi e seminari per docenti, operatori e adulti.
Grazie ad una proposta innovativa, la Monserratoteca si proporrà anche come punto di incontro per le associazioni del territorio e gli adulti. Saranno proposti corsi, che promuoveranno l’uso del computer e del web. La Monserratoteca diventa luogo di promozione della propria idea e realtà lavorativa. I partecipanti saranno accompagnati, con quattro moduli tematici, a sviluppare competenze fondamentali come la scrittura e promozione del proprio CV in formato Europass, la promozione efficace con l’uso dei social e reti di lavoro professionali, la creazione e gestione di un blog, l’uso di app gratuite disponibili sul web per il miglioramento della propria produttività e l’importanza del brand. Contemporaneamente si lavorerà insieme alle realtà del territorio alla costruzione di attività aperte alla cittadinanza e indirizzate ai minori, in cui le peculiarità troveranno espressione nell’ottica della promozione della cultura. Il Comune di Monserrato, attraverso la
Monserratoteca, diventa cantiere per la progettazione di nuove proposte culturali e formative per il territorio, che permettano di rafforzarne le risorse, la rete, e il patrimonio, così da promuovere la biblioteca come casa di quartiere. Il calendario delle attività sarà costantemente aggiornato attraverso sito web e social della Monserratoteca.

Per info e prenotazioni
Monserratoteca
Biblioteca – Mediateca Comunale di Monserrato
Via Porto Cervo snc
09042 Monserrato
info@monserratoteca.it
www.monserratoteca.it
www.librami.it/Monserrato
https://www.facebook.com/Monserratoteca

 Se vuoi vedere tutte le attività  clicca qui

Condividi su:

FacebookTwitter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *