La pedagogia del mondo materiale

 

Destinatari:  educatori per la prima infanzia; educatrici/ori del nido;  insegnanti della scuola dell’infanzia; operatori/trici culturali e sociali e bibliotecari/e che lavorano con la fascia 0-6 anni; adulti e genitori.

L’attività sarà gratuità perché finanziata dal MiBACT all’interno

del progetto Il cantiere dei tanti linguaggi

Breve descrizione: Come siamo influenzati dagli oggetti che ci circondano, che indossiamo, che ci accompagnano nella quotidianità o che utilizziamo solo in situazioni eccezionali? In quale misura, e attraverso quali canali, il nostro modo di essere viene orientato dal mondo materiale? Dopo aver condiviso una riflessione comune sullo sviluppo unitario nei bambini 0-6 anni, il seminario si propone di far esercitare i partecipanti nella lettura della pedagogia implicita di oggetti, arredi e ambienti, allo scopo di affinare le competenze necessarie a salvaguardare la coerenza tra le azioni previste nei progetti educativi e la loro effettiva attuazione.

Formatrici: Francesca Romana Grasso, pedagogista che unisce le competenze del sociale allo studio della letteratura per l’infanzia https://www.edufrog.it/francesca-romana-grasso.

Metodologia: frontale-laboratoriale

Giorni e orari:  gli incontri si terranno sabato 23, lunedì 25 e sabato 30 maggio dalle ore 9.30 alle ore 12.00 

Dove: On Line sulla piattaforma CISCO WEBEX

Iscrizioni: Termine ultimo per le iscrizioni 20 maggio p.v. o fino a esaurimento posti. Per iscrizioni aprire il seguenti link 

Il numero massimo degli iscritti sarà di 45 partecipanti.

Clicca qui per l’iscrizione

Il progetto Il cantiere dei tanti linguaggi vuole costruire insieme alle persone una biblioteca che sia una casa, un avamposto culturale aperto a tutte e tutti, in cui trovarsi e ritrovarsi, scoprirsi e crescere insieme. Offrirà dal febbraio a settembre 2020 attività di formazione, laboratori, incontri sulla cittadinanza attiva totalmente gratuite.

Se sei un professionista, uno studente, un genitore, un insegnante, un bibliotecario, una bambina o bambino, un adolescente, un operatore culturale, un’associazione clicca quì per scoprire altre attività che potrebbero interessarti.

Condividi su:

FacebookTwitter


2 thoughts on “La pedagogia del mondo materiale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *